lago di Garda
home > lago di Garda
Verona

Vanta origini antichissime.  Fu colonia romana già dal I secolo a.C. Nella seconda metà del XIII secolo si affermò la signoria degli Scaligeri che ne guidò le sorti fino al 1387. Dopo una breve soggezione ai Visconti e ai Carraresi, nel 1405 Verona si consegnò spontaneamente alla Repubblica di Venezia, che ne conservò il dominio fino al 1796, quando la città fu occupata dalle truppe napoleoniche. Nel 1805 l’intera città ritornò sotto il dominio napoleonico fino al 1814, anno in cui fu definitivamente annessa all’impero asburgico. Nella prima metà del XIX secolo rivestì un importante ruolo amministrativo e militare ed entrò a far parte del Regno d’Italia nel 1866. Itinerario breve: l’Arena (I sec.d.C) è il simbolo della città e da essa inizia il viaggio alla scoperta di Verona. E’ situata nella bellissima Piazza Bra. Lungo il fianco occidentale della piazza è possibile ammirare il Palazzo della gran Guardia.

VeronaVeronaVerona

Alla fine del Liston, passeggiata veronese per eccellenza, si imbocca via Mazzini, la più frequentata ed elegante via della città, che sfocia in Via Cappello. Qui, al n.23, si possono visitare la Casa di Giulietta e il celebre balcone. A pochi passi ecco Piazza Erbe, la Torre dei Lamberti, la Torre del Gardello e il barocco Palazzo Maffei. Nella vicina Piazza dei Signori, dove campeggia la statua di Dante si possono ammirare il Palazzo del Comune o della Ragione, il cortile del mercato Vecchio  con la scala della Ragione. Seguono il Palazzo del Capitano e il Palazzo del Governo. E’ d’obbligo una visita alle Arche Scaligere, le monumentali tombe dei Signori di Verona. Non lontano si trova Via Sottoriva, una delle strade più caratteristiche della città. Giunti ormai in prossimità dell’Adige si apre alla vista il romano Ponte Pietra oltre il quale si trova lo storico Teatro Romano (entrambi del I sec.a.C.). A breve distanza, il Duomo, costruito nel VIII-IX secolo d.C., nel quale è custodita una preziosa pala del Tiziano, l’Assunta. Chiude la visita, nelle immediate vicinanze, la splendida basilica di San Zeno, mirabile esempio di romanico, fondata tra VIII e IX secolo in una zona interessata fin dall’età romana da necropoli.